Appartamento - In vendita - Torino - 20551147-214


SAN PAOLO ZONA UNIVERSITARIA AMPIA METRATURA

Via Airasca - Racconigi - 5 - Torino-Cenisia San Paolo - 10141 - Torino - TO
Nuovo sul Mercato
ID: 20551147-214
Totale Locali:
6
N. Camere da Letto:
3
Numero Bagni
1
MQ Totali
125
Anno di Costruzione
1950

Piano
2
Italiano
Disclaimer:
Translations of the property description are powered by Google Translate and does not guarantee the accuracy of the results. The Translation may not match description in the original language.
Zona San Paolo quasi al confine con Crocetta alle spalle di corso Lione. Vendesi In stabile D'epoca con parti comuni riviste Ampio appartamento sito al secondo Piano senza ascensore composto da: Ingresso su ampia Sala con camino di oltre 26 mq, Cucina abitabile, tre camere da letto, Stanza da bagno eventualmente divisibile per ricavare il secondo bagno, 2 cantine, Termoautonomo. Euro 172.000,00 Trattabili.
La vicinanza al Campus Universitario San Paolo, le ampie dimensioni delle stanze e la sua superfice complessiva rendono
L'immobile adatto ad un investimento ad alto reddito per studenti universitari.
Ace in definizione.
Informazioni quartiere e località

Il borgo nacque nelle campagne sud-occidentali fuori le mura di Torino agli inizi dal XVII secolo[2], inizialmente terre di proprietà dei facoltosi conti liguri Olivero, presso la preesistente cascina Pareto, riedificata poi a villa-cascina Olivero (della quale oggi rimangono pochi ruderi presso l'attuale via Arbe, al confine col quartiere Santa Rita).
Nel 1699 poi, il conte Silvestro Olivero donò ai gesuiti i terreni a nord-est, per far edificare una grande casa di preghiera; il progetto fu appoggiato finanziariamente anche dalla Compagnia delle opere pie di San Paolo (antesignana dell'istituto bancario), da cui il nome del futuro borgo. Tuttavia, nel XIX secolo, l'edificio utilizzato ben poco per la preghiera, mentre fu spesso usato come deposito-polveriera[3] e/o come ospedale militare.

Con la soppressione dell'ordine gesuita nel periodo 1773-1814, l'edificio passò poi ai nobili Racca. Nel 1910 la struttura ritornò nelle mani della Compagnia di San Paolo ma, ormai in degrado, fu totalmente demolita nel 1941, per costruire il comprensorio dell'azienda Lancia. Quest'ultimo, rimase in piedi dal 1945 fino al 2011, quindi parzialmente demolito per farne un complesso residenziale (sul lato di Via Monginevro).

La struttura topografica del borgo fu decisa soltanto sul finire del XIX secolo, quando la zona, dal carattere prevalentemente rurale, si trasformò in zona industriale. Le attività artigianali e commerciali del borgo ruotavano intorno alla Piazza Sabotino e alla chiesa di San Bernardino (in Via Di Nanni), eretta nel 1893 dall'architetto Giuseppe Gallo, in stile neogotico, per onorare il santo predicatore vissuto nel basso medioevo. Notevole fu l'influenza di Giolitti per il progetto della struttura urbana del quartiere: nel 1899, fu decisa una struttura viaria a forma di tela di ragno, in controtendenza con la tipica topografia a "scacchiera" (castrum o quadrilatero romano) della città. Il centro della "ragnatela" delle vie fu deciso dietro la chiesa di San Bernardino, in quella che diventerà presto la piazza-rotonda dedicata a Carlo e Mario Nicolis di Robilant.
Informazioni quartiere e località

Il borgo nacque nelle campagne sud-occidentali fuori le mura di Torino agli inizi dal XVII secolo[2], inizialmente terre di proprietà dei facoltosi conti liguri Olivero, presso la preesistente cascina Pareto, riedificata poi a villa-cascina Olivero (della quale oggi rimangono pochi ruderi presso l'attuale via Arbe, al confine col quartiere Santa Rita).
Nel 1699 poi, il conte Silvestro Olivero donò ai gesuiti i terreni a nord-est, per far edificare una grande casa di preghiera; il progetto fu appoggiato finanziariamente anche dalla Compagnia delle opere pie di San Paolo (antesignana dell'istituto bancario), da cui il nome del futuro borgo. Tuttavia, nel XIX secolo, l'edificio utilizzato ben poco per la preghiera, mentre fu spesso usato come deposito-polveriera[3] e/o come ospedale militare.

Con la soppressione dell'ordine gesuita nel periodo 1773-1814, l'edificio passò poi ai nobili Racca. Nel 1910 la struttura ritornò nelle mani della Compagnia di San Paolo ma, ormai in degrado, fu totalmente demolita nel 1941, per costruire il comprensorio dell'azienda Lancia. Quest'ultimo, rimase in piedi dal 1945 fino al 2011, quindi parzialmente demolito per farne un complesso residenziale (sul lato di Via Monginevro).

La struttura topografica del borgo fu decisa soltanto sul finire del XIX secolo, quando la zona, dal carattere prevalentemente rurale, si trasformò in zona industriale. Le attività artigianali e commerciali del borgo ruotavano intorno alla Piazza Sabotino e alla chiesa di San Bernardino (in Via Di Nanni), eretta nel 1893 dall'architetto Giuseppe Gallo, in stile neogotico, per onorare il santo predicatore vissuto nel basso medioevo. Notevole fu l'influenza di Giolitti per il progetto della struttura urbana del quartiere: nel 1899, fu decisa una struttura viaria a forma di tela di ragno, in controtendenza con la tipica topografia a "scacchiera" (castrum o quadrilatero romano) della città. Il centro della "ragnatela" delle vie fu deciso dietro la chiesa di San Bernardino, in quella che diventerà presto la piazza-rotonda dedicata a Carlo e Mario Nicolis di Robilant.
Spese Condominiali
80 €  Mensile

Caratteristiche:

Balcone
Ristrutturato
Cucina abitabile
Mezzi pubblici vicini
Vicinanze Negozi
Riscaldamento - Autonomo

Locali:

Salone Doppio
con camino funzionante
6,5x4
26 m2

Cucina Abitabile
3x4
12 m2

Camera da letto
cam1 con finestra
3,35x4,42
15 m2

Camera da letto
cam2 con balcone
3,54x4
14,16 m2

Camera da letto
cm3 con finestra
4x4
16 m2

Bagno
Eventualmente frazionabile
3,5x2
7 m2

Classe Energetica

La classe di Rendimento Energetico è un indice delle performance termiche che indica i livelli di riscaldamento e raffrescamento richiesti in inverno ed in estate. Gli immobili di classe A o B garantiscono maggior comfort e sono i più efficienti in termini di consumi di energia.
Tutte le informazioni sono fornite dal relativo Agente Franchisee, i dati sono considerati validi ma non possono essere garantiti e dovrebbero essere verificati in ogni caso. MQ. commerciali, a titolo puramente indicativo.
Consulente Immobiliare
Consulente Immobiliare - Davide Vicenzi - RE/MAX Abitat
Davide Vicenzi

Davide Vicenzi

RE/MAX Abitat


VISUALIZZA...
VISUALIZZA...
VISUALIZZA...

Richiedi informazioni

 
Davide Vicenzi

RE/MAX Abitat

Corso Trapani 151
Torino, TO, Italia
10146

Preferiti My RE/MAX

Share & Compare


Visitati Recentemente My RE/MAX

Share & Compare