Castello Deruta, PG Vendita
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 2
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 3
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 4
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 5
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 6
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 7
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 8
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 9
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 10
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 11
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 12
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 13
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 14
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 15
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 16
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 17
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 18
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 19
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 20
Castello Deruta, PG Vendita
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 2
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 3
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 4
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 5
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 6
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 7
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 8
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 9
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 10
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 11
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 12
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 13
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 14
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 15
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 16
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 17
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 18
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 19
Castello Deruta, PG Vendita - Foto 20

Vendita
Castello
Deruta, PG
2300mq, 100 vani

Codice di riferimento: 21010130-6 18.000.000€
40 Camere da letto
Classe energetica ND - Non Dichiarata
45 Bagni

La porta principale del Castello, così pesante e massiccia e sostenuta da antiche ferrature, si

apre cigolando sui cardini e ci introduce ad un regno misterioso di cose senza tempo,

intimamente desiderate e poi racchiuse all'interno delle sue mura protettrici. Proprio così

appare Castelleone quando lo si incontra per la prima volta con le sue Torri possenti stampate

nel cielo lucente ed antico di un ambiente naturale, culla della civiltà italica, che ha visto

l'alba della cultura e dell'arte italiane. Così vicino al mondo moderno e alla superstrada E45

che transita da Deruta verso Roma o verso il Nord Italia, eppure così discreto e riservato,

apparentemente nascosto nel cuore di quel dolce Appennino umbro che, con le sue quinte

scenografiche segnate dagli ulivi, dai prati, dai boschi di lecci e castagni, caratterizza da

millenni il paesaggio ancora incontaminato del vero "cuore antico" d'Italia: l'Umbria.

Una panoramica e comoda strada asfaltata sale da Deruta per 4 km. verso il Castello che

appare d'improvviso dietro una curva, dominante sulla valle. Un'immagine arcana ma al

tempo stesso rassicurante che immediatamente ci fa pensare ad una meta da raggiungere, ad

un luogo ideale irresistibile al quale tendere e dove concludere felicemente il nostro viaggio.

E' nata così negli attuali proprietari, i Conti Morsiani di Bagnara di Romagna in provincia di

Ravenna (una delle più antiche casate nobiliari romagnole risalente al VIII sec. d.C.), l'idea di

creare all'interno del Castello di Castelleone non un unico luogo ideale, secondo le regole del

mondo medioevale, ma un vero insieme di luoghi ideali che ne possano esaltare e far

apprezzare, senza alterarle, la magica atmosfera e lo spirito antico.

Il respiro della tradizione millenaria e il fascino esclusivo del Castello si ripetono ogni volta

che un visitatore ne percorre i corridoi, i saloni ed i salotti, ne visita le stanze, ne risale e ne

ridiscende le scale, s'inerpica sulle torri e si lascia avvolgere da quella trama unica e

misteriosa di architetture potenti e gentili, inespugnabili e romantiche, vero caleidoscopio

delle incomparabili "arte ed architettura italiane". Il desiderio è di restare, di non

abbandonare più quel luogo così intriso di antiche memorie e di storie fantastiche. O quanto

meno di farvi immediato ritorno. E' la "magìa di Castelleone", più volte ricordata anche nella

storia multisecolare del Castello.

Il succedersi delle suite e dei salotti, ambienti sempre diversi gli uni dagli altri, l'eloquenza

estetica dei bagni ricavati miracolosamente all'interno di mura di inusitato spessore, il

succedersi di sale e saloni con soffitti dipinti o con volte a crociera vetuste di molti secoli,

esaltati dalla magnificenza di incredibili lampadari veneziani di varie epoche, gli antichi

dipinti e le maioliche della millenaria arte ceramica di Deruta, comunicano al visitatore quella

complessa sensazione di piacere, ammirazione e meraviglia che è, in realtà, il senso profondo e

più vero del "made in Italy" scaturito magicamente da quelle stanze il cui racconto intriso di

misteri e leggende si dipana ogni volta nuovo ed indimenticabile.

La presenza del Museo del Castello, coi suoi tesori dell'arte italiana ed europea dal XIII al XX

secolo, la traccia del mondo medievale trasmessa dalla presenza discreta di antiche armature,

invitano il visitatore attento a soffermarsi e ad assaporare il fascino ineguagliabile dell'antica

cultura italica che trova in luoghi ideali come questi una superba rappresentazione.

Il mondo arcaico di Castelleone non nasconde però un occhio di riguardo ai moderni comfort

tecnologici che, con discrezione attenta, sono stati inseriti all'interno degli antichi muri. Un

piacere strano è forse quello di poter fare un idromassaggio osservando le antiche pitture del

soffitto sovrastante e lo spessore dei muri della finestra che illumina il bagno. Un'emozione

unica, paragonabile a quella degli esploratori africani quando, dopo lunghe marce nel deserto,

raggiungevano il fresco e la pace delle oasi ricche di acque tonificanti.

Il Castello di Castelleone è tutto giocato sui contrasti: l'aspetto arcigno delle sue mura esterne

che si stempera nei decori gentili delle sue stanze interne, nello splendore romantico della

Torre degli Sposi, il Mastio del Castello (risalente al XV-XVI sec.), pur conservando nella

Torre Longobarda (risalente al XII sec.) e nelle antiche mura tracce di quel mondo spartano e

guerriero che nasce nel buio del Medioevo. Affacciandosi da quelle mura di pietra onuste di

secoli compare d'improvviso la piscina, una gemma verde smeraldo incastonata come una

pietra preziosa ai piedi del Castello. Circondata e sottolineata da antiche statue di marmo alla

veneziana raffiguranti le Quattro Stagioni, la piscina diviene così, per la prima volta nella

storia del Castello, un luogo ideale esterno che trova respiro nel parco e nel giardino che

dolcemente risalgono fino al maniero. La piscina s'inserisce come d'incanto nel contesto dello

storico edificio senza usargli violenza, apparendo anzi naturale conclusione della bella

passeggiata nel parco pieno di lecci e querce secolari.

Classe energetica

A+
A
B
C
D
E
F
G
ND - Non Dichiarata

La classe di Rendimento Energetico è un indice delle performance termiche che indica i livelli di riscaldamento e raffrescamento richiesti in inverno ed in estate. Gli immobili di classe A o B garantiscono maggior comfort e sono i più efficienti in termini di consumi di energia.

Mappe

Planimetrie

Castello Deruta, PG Vendita - Planimetria 1
Castello Deruta, PG Vendita - Planimetria 2
Castello Deruta, PG Vendita - Planimetria 1
Castello Deruta, PG Vendita - Planimetria 2

Agente

Giancarlo Grandi

RE/MAX Associati Real Estate
+39 ...
Via Gran Sasso 31, 20124, Milano, MI, Italia
Vedi pagina agente