Marketing

Instagram: 9 consigli pratici per utilizzarlo con successo nell'immobiliare!

Articolo di Gerardo Paterna 10 aprile 2019

Social media e comunicazione visiva: ecco come Instagram libera la creatività dell'agente immobiliare.

Il social delle vanità

Instagram, insieme all'ecosistema "social" a cui ci ha abituati il web, sta giocando un ruolo importante nell'immobiliare. Mettendo da parte le normali perplessità ed il rischio di una sopravvalutazione del mezzo, i numeri di questo specifico social network ci raccontano una storia eccezionale.

Secondo Hootsuite, a giugno 2018 gli utenti attivi nel mondo erano 1 miliardo, quelli in Italia 19 milioni. Ci contendiamo, pari merito con la Germania, il 10° posto nella classifica mondiale per numero di utenti. Nel nostro paese Instagram è al 3° posto tra i social più utilizzati, dopo YouTube e Facebook.

Il 50,3% degli utenti mondiali si dichiara donna (è un vantaggio per chi lavora nell'immobiliare!) e ben il 30% è compreso nella fascia d'età 18-35. Solo l'1% è over 65. Questo significa che Instagram è un buon ponte di collegamento verso la prossima generazione di acquirenti (e venditori).

Qual è il segreto del successo di questo social tutto visuale? Ti mette al centro dell'attenzione, trasformando il tuo quotidiano in una storia da condividere!

Come recitava Al Pacino nel famoso film L'avvocato del diavolo: "La vanità è decisamente il mio peccato preferito"!
 

Pronto ad iniziare la tua storia con Instagram?

Come in ogni contesto sociale, le persone frequentano le piazze virtuali per vedere gli altri, gli amici, cosa stanno facendo e cosa condividono: la foto della nuova auto, del cane o del gatto, delle vacanze. Nessuno, te compreso, va sui social media ansioso di vedere l'ultima promozione pubblicitaria. L'errore più comune commesso dall'agente immobiliare è quello di pubblicare la foto di un immobile insieme al testo: Hai bisogno di aiuto per comprare o vendere? Contattami!". 

Prepararti a raccontare soprattutto la verità del backstage professionale. Ogni giorno hai molte opportunità per fissare un momento da condividere: mentre stai prendendo un caffè in attesa del cliente, o quando prepari la documentazione per un appuntamento, mentre sei dal Notaio o in un ufficio pubblico, poco prima di entrare in una casa, quando vedi un particolare paesaggio e perchè no, quando visiti un immobile mozzafiato. Sono queste le verità che i tuoi follower cercano!

Ricordati, inoltre, di partecipare alle conversazioni commentando le foto degli altri, specialmente se sono persone rilevanti nel tuo mercato e nella tua zona.
 

9 consigli pratici per un buon uso di Instagram

Ecco alcuni pratici suggerimenti per prendere confidenza con Instagram e trasformarlo in uno strumento efficace di diffusione del tuo brand.

  1. Crea una bio accattivante e non avere paura di utilizzare gli emoji: piacciono e sono amichevoli! Inserisci sempre il link al tuo blog o alla tua pagina di contatto;
  2. Scegli i migliori hashtag (#) per classificare i tuoi post, non esagerare stando troppo sul generico e, se pubblichi foto di uno specifico immobile, inventane uno appropriato ed originale e collegalo a tutti i tuoi commenti;
  3. Quando pubblichi sii narrativo. Parla della storia di quella casa, com'è nato quel particolare spazio, cosa lo rende unico. Hai l'occasione per andare più a fondo con il tuo pubblico, approfittane!
  4. Utilizza la funzione Album Fotografico per pubblicare fino a 10 foto in un unico post (ecco come fare). Se utilizzi lo smartphone per le fotografie, fai entrare tanta luce naturale negli ambienti, scatta delle foto "dritte", riprendi un particolare colorato, sposta tavoli e sedie per dare valore agli spazi. Se è possibile sostituisci le foto personali alle pareti con stampe astratte e colorate in modo da rendere lo spazio più sofisticato e confortevole;
  5. Geotagga i tuoi post. Se l'hashtag categorizza gli argomenti, il "geotag" è un buon modo per raggiungere gli utenti Instagram di una certa zona. L'obiettivo non è indicare la posizione specifica dell'immobile, quanto un buon modo per raggiungere il tuo mercato locale (ecco come fare); 
  6. Instagram Stories: sono foto o frammenti di video che scompaiono dopo 24 ore, sebbene possano essere catalogati nei contenuti in evidenza. Si possono utilizzare per contenuti vari e fatti al volo senza intasare il feed principale (ecco come farle).
  7. Instagram TV (IGTV): qui hai la possibilità di pubblicare video che possono durare fino ad 1 ora. Se già sei abituato a realizzare video, questa ulteriore finestra potrebbe esserti utile;
  8. Raggiungi più persone col cross-posting. I contenuti realizzati su Instagram puoi condividerli su Facebook e Twitter per aumentare la diffusione del tuo messaggio, risparmiando tempo. Tieni sempre in considerazione, però, le differenze di linguaggio da una piattaforma all'altra, così da apparire sempre appropriato;
  9. Difenditi dal tag selvaggio! Può capitare che i tuoi follower (e clienti) ti tagghino all'interno di foto che non desideri siano visibili all'interno del tuo account perchè decontestualizzate (off-brand). Puoi impostare un filtro per approvare le foto quando vieni taggato al loro interno (ecco come fare).

Ora sei pronto per compiere i tuoi primi passi in modo professionale nel social visuale più famoso al mondo. Saprai trasformare una foto in una concreta opportunità di business?
 

Gerardo Paterna

Gerardo Paterna lavora da oltre 20 anni nel settore immobiliare. Oggi è tra i più riconosciuti blogger immobiliari e consulente per professionisti, aziende e startup innovative del real estate italiano. È co-fondatore di RETV, la web tv dell'immobiliare italiano e collabora con il Club di Mentor ed Esperti del Polihub, l'Innovation District & Startup Accelerator del Politecnico di Milano. Autore del libro "Comprare e Vendere casa - Luoghi comuni, protagonisti e verità di un mercato in continua evoluzione" (Dario Flaccovio Editore).

Visita il mio profilo