Affitto
Appartamento
Via Deruta, 16
San Martino In Campo, Perugia, PG
76mq, 2 vani

Codice di riferimento: 31911023-349 420€
1 Camere da letto
Classe energetica ND - Non Disponibile
1 Bagni
PERUGIA, In zona semi periferica, Località SAN MARTINO IN CAMPO, nel Borgo/Centro storico del paese, vicino a tutte le principali attività commerciali, compresi supermercato e farmacia, oltre che ufficio postale, e collocato in posizione ottimamente servita e attiguo alla fermata dell'autobus che collega il paese con il centro storico di Perugia.



AFFITTIAMO APPARTAMENTO COMPLETAMENTE E FINEMENTE ARREDATO CON GRANDE TERRAZZO ABITABILE



L'appartamento è situato al piano terra di una piccola palazzina.

È composto da ingresso, soggiorno, cucina abitabile separata, Grande Portico/Terrazzo abitabile di 110 mq, un'ampia camera matrimoniale, un bagno con doccia e finestra.

Pavimenti in monocottura. Videocitofono

Infissi nuovi in Legno e doppi vetri con tapparelle esterne e inferriate di sicurezza.

Riscaldamento autonomo a metano.

Parcheggio interno al piazzale condominiale.

Libero.

Canone di locazione 420,00 euro oltre 20,00 euro mese di condominio.

La zona è residenziale molto servita da mezzi pubblici, supermercati, uffici postali, scuole, farmacie, tutto ciò che occorre ad un centro urbano inoltre raggiungibile anche a piedi dalla posizione dell'edificio.



San Martino in Campo è una frazione del comune di Perugia (PG).

Il paese è interamente adagiato nella pianura alluvionale e si spinge fino alla sponda destra del fiume Tevere. Esso si trova a 179 m s.l.m., ad 11 km a S di Perugia, ed è popolato da 2.405 abitanti. Amministrativamente fa parte della IX circoscrizione "San Martino in Colle" del Comune di Perugia.

Il territorio è caratterizzato da resti di colonizzazione umbra, etrusca e romana. Il nome deriva probabilmente dal fatto che vi si organizzava, in epoca romana, un Campo di Marte (accampamento di soldati). Esso venne poi dedicato dai cristiani a San Martino Guerriero, nel V secolo. L'opera dei Benedettini bonificò la zona intorno all'anno 1000, per poi fondarvi una pieve gestita dall'abbazia di San Pietro a Perugia. Nel 1163, un diploma del Barbarossa nomina il paese per la prima volta. Nel 1380 si dà avvio alla costruzione di un castrum fortificato, la cui opera fu continuata anche grazie ad una delibera dei Priori di Perugia, datata 1382. Dal XVI secolo in poi, San Martino in Campo entra definitivamente nel novero dei territori di Perugia.

Durante il XX secolo la tradizionale economia basata sull'agricoltura è passata alla piccola e media industria. Verso la metà del XX secolo vi erano due industrie principali: il conservificio Drommi e l'azienda di mangimi ed allevamenti Valigi, entrambe ora dismesse. Una delle principali aziende attuali si occupa di produzione di uova di gallina, distribuite in tutto il Centro Italia. Dalla metà degli anni '80, il settore terziario è diventato il più sviluppato.

Monumenti e luoghi d'arte

Castello di S. Martino (XIV secolo), con pianta quadrangolare e quattro torri angolari. Oggi ne rimangono alcune vestigia, inglobate nella struttura della chiesa parrocchiale e in alcune case private;

Chiesa della Madonnuccia Ciribifera (XIII - XIV secolo), un antico oratorio situato in aperta campagna. All'interno contiene affreschi attribuiti a Andrea d'Assisi detto l'Ingegno, allievo del Perugino;

Cappella della Compagnia della Morte (XVII secolo);

Oratorio del Corradini (1616), piccola cappella in prossimità del fiume Tevere;

Villa Donini (XVIII secolo), costruita dalla famiglia dei potenti Conti Donini, ricchi borghesi provenienti da Firenze e stabilitisi a Perugia per acquisire il titolo onorifico. Essa ne costituiva la residenza di campagna, edificata in stile pre-neoclassico. Le sale interne e la cappella privata sono decorate da tele ed affreschi dei pittori Giuli e Appiani (XVIII secolo), mentre il parco esterno, cinto ancora dal muro originale, contiene alberi secolari;

Palazzetto di caccia dei Conti Donini, costruito dalla famiglia Donini nel 1760, in Voc. "Bagnolo". Realizzato in mattoni, con 6 pilastri centrali e volte a crociera ai piani terra e primo. Presenta il tipico "ornato" settecentesco e tracce dell'originario intonaco a calce. All'epoca della costruzione, con i quasi 16 m di altezza, era uno degli edifici più alti della periferia sud di Perugia. Ora è utilizzato per attività ricettiva ed extra-alberghiera.

Chiesa parrocchiale (1866), in stile quattrocentesco, conserva una immagine di Madonna col Bambino (Madonna della Scala)del XV secolo. È dotata di un imponente organo Kemper con 1420 canne, costruito nel 1952.

Classe energetica

A4
A3
A2
A1
B
C
D
E
F
G
ND - Non Disponibile
  • Efficienza energetica invernale: media
  • Efficienza energetica estiva: media
  • Efficienza energetica globale:
  • Edificio a energia quasi zero

La classe di Rendimento Energetico è un indice delle performance termiche che indica i livelli di riscaldamento e raffrescamento richiesti in inverno ed in estate. Gli immobili di classe A o B garantiscono maggior comfort e sono i più efficienti in termini di consumi di energia.

Mappe

Agente

Irene Paino

RE/MAX Famosa
360-...
Via Mario Angelucci, 4, 06129, Perugia, PG, Italia
Vedi pagina agente