Marketing

3 tendenze del marketing immobiliare che devono cambiare

Articolo di Gerardo Paterna 17 luglio 2019

Vuoi essere percepito diversamente dagli altri? Inizia con l'essere responsabile della tua comunicazione!

1: "A" come annuncio di testo

È fuor di dubbio che l'agente immobiliare debba diventare più creativo quando si tratta di creare l'annuncio di vendita dell'immobile. La tendenza è quella di copia/incollare l'annuncio di un immobile simile, dettare al volo (magari al telefono) un testo approssimativo o delegare il lavoro alla segretaria senza che questa abbia la benché minima idea della situazione di fatto.

Una gestione del tempo poco efficiente, può portare a valutare con superficialità aspetti che ti faranno percepire in modo negativo dai tuoi clienti.

È così che termini come "spazioso" o "luminoso" affollano i testi di migliaia di annunci tutti uguali, senza alcuna personalità. E che dire dell'imbarazzante "vero affare" o "affrettati, ultima unità disponibile" in un annuncio di vendita presente sul mercato da mesi? Possiamo ancora parlare di credibilità?

2: Seleziona le informazioni importanti, solo quelle!

Se la carta stampata ed i relativi costi di pubblicazione hanno trasformato l'agente immobiliare dell'era pre-web in una cintura nera di sintesi, con testi di 12-15 parole, degne di un tweet di prima generazione (prima dell'avvento dei 280 caratteri), il digitale ha allargato i confini a migliaia di caratteri.

Dopo tanta austerity testuale, ecco arrivare paragrafi densi, muri di testo, che sfidano la soglia di attenzione media di 8 secondi delle persone (quella del pesce rosso è di 9!). 
Se vuoi migliorare l'efficacia dei tuoi annunci, ecco 3 consigli da applicare subito:

  1. Utilizza un elenco puntato per evidenziare i punti di forza dell'immobile. Ricrea delle situazioni di vita comune che aiutino la persona ad immaginarsi lì e disponile in ordine, su un paio di righe di testo ciascuna, in un elenco dispari (3-5-7). Questo aiuta l'acquirente a "compartimentare" le informazioni e a capire se sono in linea con la sua ricerca;
     
  2. Non nascondere le caratteristiche meno attraenti. Se l'immobile affaccia su una strada rumorosa potresti ricevere comunque tanti contatti, ma il rischio di perdere tempo in visite inutili è molto alto. Certo, gli aspetti critici non vanno evidenziati, ma presentati in modo neutro, per far sì che il cliente percepisca trasparenza informativa;
     
  3. Se stai puntando alla clientela Millennial fai attenzione al linguaggio. Le nuove generazioni adottano uno slang fatto di termini che per i più "vecchi" sono inusuali. Proprio per questa ragione scrivere per apparire forzatamente affini, rischia di farti sgamare. Le nuove generazioni cercano l'autenticità, non negare la tua professionalità per sembrare cool!

3: Non solo testo, ma anche immagini!

Esistono molti casi virtuosi, dove l'agente immobiliare punta sulle immagini per comunicare bene con i futuri clienti. È anche vero, però, che siti web e portali di annunci sono ancora pieni di immagini squalificanti. Stanze in disordine, il riflesso dell'agente che scatta la foto nello specchio, foto sgranate e storte, riprese in controluce non ti aiuteranno a fare una buona prima impressione.

Se il testo dell'annuncio è importante, la foto lo è ancora di più. Qualunque proprietà tu stia trattando, di certo ha un valore di decine, centinaia di migliaia di euro: queste meritano qualcosa in più di una foto scattata col tuo smartphone.

Ecco ancora 3 suggerimenti per migliorare la tua comunicazione visiva:

  1. Se non hai abilità fotografiche e sei sprovvisto di una fotocamera reflex, ingaggia un fotografo professionista della tua città. Ci sono anche diverse piattaforme online pensate per te, che possono realizzare un servizio di qualità ad un prezzo sostenibile;
  2. Utilizza il virtual tour per garantire al cliente un'esperienza immersiva da qualunque posto si trovi ed in piena autonomia. In questo modo avrà la possibilità di farsi un'idea chiara di ciò che gli stai proponendo e la visita sarà di certo più "profilata";
  3. Sei pronto per una grande presentazione? Sperimenta i video per i tuoi immobili. 2, 3 minuti di contenuti nei quali racconti i vantaggi di vivere in quella proprietà possono essere una bella occasione per lavorare sul tuo personal brand, associando un volto amichevole all'annuncio. 

Lavorare su questi aspetti ti aiuterà ad avvicinare un numero maggiore di acquirenti e venditori, migliorare il loro grado di soddisfazione e qualificare il servizio, il tuo marchio di fabbrica!

Gerardo Paterna lavora da oltre 20 anni nel settore immobiliare. Oggi è tra i più riconosciuti blogger immobiliari e consulente per professionisti, aziende e startup innovative del real estate italiano. È co-fondatore di RETV, la web tv dell'immobiliare italiano e collabora con il Club di Mentor ed Esperti del Polihub, l'Innovation District & Startup Accelerator del Politecnico di Milano. Autore del libro "Comprare e Vendere casa - Luoghi comuni, protagonisti e verità di un mercato in continua evoluzione" (Dario Flaccovio Editore).

https://www.gerardopaterna.com
Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai le ultime news sul mercato immobiliare e del credito, sulle attività di marketing e tante curiosità sul mondo del real estate.